Category Archives: Lavoro

Home / Lavoro
27 Posts
1 workplace-1245776_1920 (1)

1 workplace-1245776_1920 (1)Le aziende oggi devono confrontarsi con sfide sempre nuove in un mercato globale che scorre inesorabile a ritmi davvero veloci. Le realtà che non riescono a tenere il passo e che rinunciano ad aggiornarsi, purtroppo, sono destinate a sparire dal mercato. È per questo che oggi abbiamo deciso di riassumere in poche righe quali sono le necessità cogenti di un’attività economica per restare in vita sul mercato e rispondere in maniera efficiente alle sfide sempre nuove che la nostra società pone quotidianamente.More Link

mail

macbook-336704__340Con un crescente numero di persone che devono lavorare da casa, è importante identificare come snellire i processi di lavoro ora più che mai. Ciò vale soprattutto con un processo come il brainstorming, un’attività organizzata, dettagliata e a volte anche minuziosa.  Anche fatto sul posto, il brainstorming richiede il pieno impegno e l’attenzione dei partecipanti e… figuriamoci online!

Ma come fare? Di seguito abbiamo individuato 6 fasi da seguire!More Link

computer tavolo

computer tavoloUn inventario è l’insieme di quelle cose di proprietà di un’azienda e destinate alla rivendita o le materie prime e le parti da utilizzare per la produzione di beni e prodotti vendibili. Le scorte sono sistemi di stoccaggio sensibili al fattore tempo, che possono essere suddivisi in tre categorie.

Il primo è costituito dalle scorte a ciclo: la quantità dell’ordine o la dimensione del lotto ricevuto dall’impianto o dal venditore. Il secondo è rappresentato dalle scorte in transito: si tratta di scorte in spedizione dallo stabilimento o dal fornitore o tra i centri di distribuzione. In terzo luogo, le scorte di sicurezza: gli articoli in magazzino che servono da cuscinetto contro l’errore di previsione e la variabilità dei tempi di consegna.More Link

lavoro ufficio

Quella di event planner è probabilmente una carriera da sogno per tutte le persone orientate al dettaglio, perché avranno tanto da fare (bene), il tutto entro una scadenza fissa e forse con un cliente nervoso che si aggiungerà al livello di stress. Ma sei in grado di sostenere tutto ciò?More Link

Ti è stato appena assegnato un grande progetto di lavoro, particolarmente complesso e ampio. Naturalmente – è normale! – la prima reazione della tua mente è quella di correre con milioni di pensieri diversi su dove iniziare e su cosa ti serve per completare il lavoro in tempo. Di conseguenza, si inizia a creare una lista di cose da fare che… sarà molto ingombrante.More Link

Una delle sfide più comuni per i professionisti e gli imprenditori è quello di “trovare” del tempo. E quando si tratta di gestione del tempo, capire come utilizzare le ore di lavoro in modo più produttivo è spesso una sfida decisiva. Un buon punto di partenza è la gestione della posta elettronica: una delle aree in cima alla lista dei time-killer per molti lavoratori, che è comunque possibile approcciare in maniera convinta.

Poiché l’e-mail è una forma di comunicazione continua e non abbiamo il controllo completo sul flusso in entrata, quel che possiamo fare è lavorare per migliorare la nostra produttività nel modo in cui riceviamo, organizziamo, rispondiamo e anche pensiamo alle e-mail. I suggerimenti di seguito ti aiuteranno a creare un sistema per gestire la tua posta elettronica in un modo che supporti la produttività… anziché consumarla!

Innanzitutto, disattiva le notifiche. L’e-mail tende ad arrivare in ogni momento del giorno e della notte, ed è quindi fondamentale controllare il flusso dei messaggi in arrivo nella tua giornata. Disattiva le notifiche dei nuovi messaggi sia sul computer che sullo smartphone per evitare costanti distrazioni e interruzioni della pianificazione. Controlla la posta solo quando è conveniente per te.

In secondo luogo, decidi come usare la tua casella di posta. Ci sono molte filosofie differenti quando si tratta di gestire la tua casella email: puoi usarla come un catchall, limitarlo solo a messaggi con priorità alta o renderlo un elenco di attività lavorative. La chiave è scegliere uno scopo e rispettarlo!

Infine, crea mail whitelist e blacklist. La maggior parte dei client di posta elettronica e dei provider di posta elettronica consente agli utenti di separare le email “valide” dallo spam. Prenditi del tempo per l’ottimizzazione del servizio email, e il resto verrà da sé!

marketing

Il volantinaggio è ancora oggi un metodo pubblicitario vincente. L’importante però è che sia fatto in modo professionale, come avviene ad esempio a chi chiede la collaborazione di publicuneo.com. Stiamo infatti parlando di una distribuzione di volantini che parte dalla produzione degli stessi e che evita di ragionare esclusivamente sulla quantità.More Link

I messaggi vocali, la disponibilità di Internet 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e persino le conversazioni occasionali fuori dal tuo ufficio, possono “aiutarti” a distrarti. Come per le e-mail, è dunque consigliabile destinare a degli orari specifici il controllo e la risposta a messaggi & co. E, a seconda di quale sia il progetto più urgente, potresti anche considerare di spegnere il tuo computer per eliminare il fascino infinito di Internet.

Ad ogni modo, se ti senti sopraffatto dal peso del lavoro, è possibile che tu ne stia in realtà assumendo troppo in una volta sola. Se dunque ti senti stressato o ansioso, cerca di assumere un piccolo trucco utile per poter fronteggiare compiti apparentemente troppo grandi: distruggilo in parti più piccole e più gestibili. Se sei ansioso di dover fare necessariamente qualcosa prima della fine della settimana, suddividi il grande impegno in maniera tale che ti faccia sentire più concentrato sul micro obiettivo. Stabilisci obiettivi realistici un giorno alla volta o anche un’ora alla volta.

Infine, un piccolo suggerimento finale: fino a quando ti è possibile, cerca di lavorare sempre in uno stesso luogo, poiché se ti abitui ad un posto, anche la tua mente finirà con l’abituarsi all’area e può facilitare il tuo compito professionale. Trovare coerenza nel proprio ambiente di lavoro, in altri termini, e cercare di lavorare nello stesso posto per lo stesso tempo, creando una sorta di routine, aumenta la naturale tendenza a lavorare meglio.

Volete avere successo nel lavoro? Il punto di partenza non può che essere quello di conoscere meglio se stessi. È questo, d’altronde, il principio base della psicologia, dell’auto-miglioramento e dell’intelligenza emotiva. Ma come fare?

Un modo interessante è certamente domandare un feedback regolarmente. Cerca dunque di capire come le persone ti percepiscono. Potresti non raggiungere l’impatto che ti aspettavi nel lavorare con gli altri e, in questo caso, dovrai anche cercare di capire il perché. Sii sempre proattivo nello scoprire cosa pensa la gente di te e del tuo stile di interazione e di approccio formale e relazionale. Sii aperto e riconoscente per il feedback che ricevi, e non stare mai sulla difensiva né sullo stile aggressivo. Cerca di capire piuttosto che essere capito.

Rifletti anche sulle prestazioni: alcune persone di successo sono gregarie ed estroverse mentre altre sono riservate e introverse. Ma tutte le persone di successo sanno come passare il tempo da sole a riflettere sulle loro prestazioni e sui loro comportamenti. Pertanto, prenditi del tempo ogni giorno per riflettere sul lavoro e sulle interazioni quotidiane.

Prenditi sempre molto tempo alla fine di importanti iniziative di lavoro per riflettere sulla qualità di ciò che hai prodotto e sull’efficacia del tuo lavoro. La chiave per riflettere sulle prestazioni rimane equilibrata nella tua autovalutazione. Sii autocritico: capisci cosa avresti potuto fare meglio e impara da questi errori. Ma anche cerca di riconoscere il tuo successo ogni volta che è giustificato: festeggia e sii orgoglioso di quello che hai fatto bene.

Ricorda di fare tutto questo con grande frequenza, perché anche in questo ambito della tua crescita professionale non potrai mai sentirti “arrivato”!

Gli stilisti creano design per abbigliamento e accessori e portano a compimento questi progetti, realizzandoli materialmente da soli o supervisionando la loro creazione da parte di dipendenti o collaboratori. Ogni designer ha il proprio gusto estetico, e l’estetica si evolve nel tempo con il cambiare delle tendenze e della visione del designer stesso.

Essere un designer di moda implica molto più che abbozzare un disegno. I progettisti utilizzano spesso speciali software CAD (computer-aided design), sono esperti nel cucito e hanno familiarità con i colori e con i diversi tipi di materiali utilizzati per realizzare capi e accessori. Devono anche essere consapevoli del lato business della moda, incluso il merchandising e il marketing.More Link

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi