Ecco come ridurre i costi in bolletta spendendo meno sulle utenze domestiche

Home / Ecco come ridurre i costi in bolletta spendendo meno sulle utenze domestiche
flame-g780277526_1280

Le bollette domestiche sono uno dei più grandi crucci dei consumatori, soprattutto dopo i rincari a cui abbiamo dovuto far fronte in questi mesi. Proprio per questo abbiamo pensato di condividere alcuni suggerimenti utili per contrastare il carovita e ridurre in modo sostanzioso i costi finali delle bollette che arrivano a casa periodicamente. A tale proposito ricordiamo che è sempre possibile cambiare le compagnie luce e gas senza farsi carico di costi di penali o interruzioni di servizio, soprattutto grazie al passaggio al mercato libero avviato con le leggi sulle liberalizzazioni a livello nazionale ed Europeo. Vediamo nello specifico quali misure adottare per spendere meno e ricevere bollette meno salate.

Comparare le tariffe online

Il primo suggerimento è quello di effettuare una comparazione di prezzi online per individuare, in pochi click, le migliori offerte del momento. Grazie alla vigilanza garantita da enti sovranazionali sul mercato energetico, infatti, i consumatori hanno sempre il diritto di rivolgersi ad un altro operatore che ritengono più conveniente, senza farsi carico di costi di penale o interruzioni di servizio. Questo significa che il cambio di operatore avviene d’ufficio e che, al consumatore, è richiesta solamente la comunicazione dei dati d’utenza. In altre parole basta scegliere la nuova offerta luce e gas e comunicare i codici POD e PDR presenti su ogni bolletta per avviare la pratica.

Scegli il metodo di pagamento più conveniente

Un altro suggerimento da adottare per risparmiare sulle bollette riguarda la scelta del metodo di pagamento. In pratica gli utenti che domiciliano il pagamento sul proprio conto corrente riceveranno uno sconto in fattura valido per sempre perché permettono alle compagnie di ridurre i costi di fatturazione e di riscossione.

Per tenere traccia dei pagamenti e delle bollette, quindi, basterà installare l’app dell’operatore sul proprio smartphone e autorizzare il pagamento via RID bancario. Il risparmio sarà doppio se decideremo di affidare luce e gas allo stesso operatore dal momento che, con il mercato libero, è possibile scegliere anche due compagnie. Per incentivare i clienti, quindi, le aziende offrono sconti e riduzioni a chi sceglie lo stesso operatore per luce e gas con proposte commerciali estremamente convenienti.

Prendi dimestichezza con la lettura della bolletta

Infine suggeriamo di imparare a leggere i dati riportati sulle fatture. Come spiegato da Arera nella guida su come leggere la bolletta, infatti, i costi che sosteniamo per le utenze di luce e gas non sono tutti variabili in base ai nostri consumi. Alcune voci di spesa sono stabilite a livello nazionale ed internazionale dagli enti sovranazionali di vigilanza e, quindi, sono gli stessi medesimi per qualsiasi operatore.

Ciò che cambia, tra le varie compagnie, è il prezzo unitario della materia energia, ovvero il costo applicato dall’azienda per la fornitura netta del gas o della corrente. Quando ci apprestiamo a valutare una nuova offerta, quindi, dovremo valutare questa voce di spesa e confrontarla con quella proposta dalle altre compagnie per capire se, effettivamente, sia conveniente o meno.

Resta ferma la possibilità di rivolgersi ad un altro operatore in qualsiasi momento, ovvero quando individueremo costi unitari per la materia energia più convenienti di quelli applicati dal nostro operatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi