La Juve ci crede, il Triplete è davvero possibile

Quello che ad inizio anno sembrava un sogno impossibile da realizzare si sta trasformando in qualcosa di concreto. Stiamo parlando della Juventus e del sogno triplete. Il primo passo è stato fatto. I bianconeri di mister Max Allegri, infatti, hanno conquistato il primo trofeo della stagione vincendo la finale di Coppa Italia contro la Lazio, a Roma. I bianconeri, dopo l’iniziale spavento per il palo colpito dal biancoceleste Keita, hanno comandato il gioco e si sono portati in vantaggio grazie ad una splendida rete al volo messa a segno da Dani Alves, alla sua trentesima finale disputata in carriera. Poco dopo il raddoppio di Bonucci, arrivato sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La Lazio di Simone Inzaghi, nonostante l’ingresso di Felipe Anderson, non è riuscita a violare la porta difesa da Neto e quindi al 90’ è partita la festa della vecchia Signora.

Una festa dai toni contenuti, però, visto che domenica c’è un’altra finale che potrebbe assegnare lo scudetto, il sesto consecutivo dalle parti di Torino, sponda bianconera. I campioni d’Italia in carica, infatti, ospiteranno il allo Juventus Stadium e, in caso di vittoria, si aggiudicherebbero il titolo per la sesta volta consecutiva, un record per il campionato di Serie A. In realtà, con la vittoria in Coppa Italia, la Juventus ha già stabilito un primo record: è, infatti, la prima squadra di sempre a vincere per tre anni consecutivi la Coppa Italia, ed in caso di vittoria dello scudetto, piuttosto vicina stando alle quote scommesse per la partita contro il Crotone, sarebbe la prima formazione a vincere per tre anni di seguito il campionato e la Coppa Nazionale. Insomma, una squadra dai numeri pazzeschi che grazie al lavoro dello staff del tecnico toscano sta raggiungendo risultati clamorosi.

La partita più attesa dai supporters bianconeri, però, è senza dubbio quella di Cardiff. Il prossimo 3 giugno, infatti, nella capitale gallese, i bianconeri sfideranno il Real Madrid dell’ex bianconero Zinedine Zidane nella finale di Uefa Champions League. Una gara che si annuncia spettacolare e che terrà incollati alla Tv milioni di appassionati in tutto il mondo. I blancos hanno già vinto 11 Champions League su 14 finale disputate. L’ultima l’anno scorso a Milano, contro l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. In caso di vittoria il Real sarebbe la prima squadra a vincere per due anni consecutivi la massima competizione continentale per club. La Juve, dal canto suo, vuole eguagliare l’Inter di Mourinho e vincere il tanto agognato triplete. I bianconeri hanno vinto per due volte la coppa dalle grandi orecchie (1985,1996), ma sono la squadra che ha perso più finali, ben 6 su 8 disputate. Quella di Cardif sarà quindi la nona finale della storia per la Vecchia Signora. Gli uomini di mister Max Allegri possono contare su campioni del calibro di Dani Alves, Higuaìn, Dybala, Buffon e Bonucci per mettere le mani sul trofeo tanto ambito. Un trofeo che, se dovesse prendere la strada di Torino, renderebbe leggendaria una squadra in grado di eliminare il Barcellona di Messi ed il Monaco del gioiello Mbappè. Juve, il Triplete è davvero possibile.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi