Scegliere il migliore conto deposito disponibile

Le banche propongono diverse tipologie di conti deposito, tanto che trovare quello più interessante è cosa abbastanza complessa. Dipende poi anche dalle proprie esigenze: ad esempio c’è chi preferisce il conto deposito vincolato, chi invece ama avere a disposizione i propri soldi sempre, senza particolari vincoli temporali. Oggi nella scelta del migliore conto deposito civ vengono in aiuto diversi siti internet.

I rendimenti

Una delle principali caratteristiche di un conto deposito è il rendimento annuale; questi conti infatti non sono come quelli correnti, quindi non si usano i soldi depositati per fare bonifici o per le spese ordinarie. Il capitale versato in un conto deposito vi rimane, in modo che la banca possa utilizzarlo per investimenti, prestiti o per altri tipi di attività. Il risultato è che, nel corso dell’anno, si possono maturare interessanti interessi. Negli ultimi anni gli interessi che si possono ottenere attraverso i conti deposito vincolati sono abbastanza bassi, spesso inferiori al 2-3%, per questo molte persone sono alla costante ricerca del conto che proponga gli interessi più elevati. Quando un conto deposito promette interessi decisamente molto elevati conviene verificare le condizioni contrattuali, perché potrebbe nascondere qualche piccolo imbroglio.

Le condizioni

Investire il proprio capitale in n conto deposito è un’attività a rischio praticamente nullo: si lasciano i propri soldi in banca e, a fine anno, si ricevono degli interessi, niente di più, niente di meno. In alcuni casi però le condizioni contrattuali del conto deposito comportano alcuni obblighi per il contraente. Il più classico è il vincolo: i soldi rimangono nostri, ma li dobbiamo immobilizzare nel conto per un certo periodo di tempo, in genere per qualche mese, ma anche per anni. Questo tipo di conti sono particolarmente interessanti per chi ha la certezza di non dover spendere il proprio capitale. La cosa migliore da fare sarebbe lasciare in un conto vincolato solo una parte del capitale, in modo da avere sempre della liquidità a totale disposizione. Oppure si possono scegliere conti deposito con vincoli molto brevi, inferiori ad un anno, su cui periodicamente si possono lasciare i soldi nel corso del tempo.

E se mi servono i soldi?

Prima di stipulare un contratto per un conto deposito è consigliabile verificare attentamente il contratto proposto dalla banca. In alcuni casi infatti i vincoli si possono rompere, perdendo semplicemente gli interessi maturati; in altri casi invece, il prelievo anticipato del capitale vincolato porta all’obbligo di pagare delle penali.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi