San Diego e la 22esima Conferenza sull’Energia, l’Utilità e l’Ambiente: cosa fare per parteciparvi

212statue-of-libertyNegli Stati Uniti, ogni anno, si tengono eventi di importanza internazionale a cui partecipano milioni di persone provenienti da qualsiasi parte del mondo. A conferma di ciò tra il 25 al 27 febbraio San Diego ospiterà la 22sima Conferenza sull’energia, l’utilità e l’ambiente. Una conferenza unica nel suo genere che prevede di accogliere oltre 2 mila delegati, centinaia di espositori e 400 relatori per due giorni di formazione e apprendimento.
Tutte le imprese e coloro che sono interessati a partecipare a questo evento devono naturalmente munirsi di un visto che gli permetta di accedere e soggiornare all’interno del territorio statunitense.
Prima di analizzare, nello specifico, il tipo di visto che deve essere richiesto vediamo l’importanza di questa conferenza e ciò che rappresenta per tutti coloro che operano nei settori dell’ambiente, dell’energia e dell’utilità.

EUEC Energy, Utility & Environment Conference 2019

La Conferenza sull’Energia, l’Utilità e l’Ambiente è un’ottima occasione per aziende e soggetti del settore per approfondire determinate strategie, imparare a gestire certe problematiche che si possono venire a verificare e aggiornarsi sulla normativa in vigore, relativa a tematiche ambientali ed energetiche. Inoltre, le imprese che decidono di partecipare a questa Conferenza hanno anche l’opportunità di connettersi con migliaia di altre aziende partecipanti, operanti negli stessi loro settori e accomunati quindi da un interesse comune.
Insomma, per molte aziende che faticano a stare al passo con una normativa sempre in continua evoluzione e che rischiano, qualora non venissero considerate conformi, di subire delle pesanti multe la Conferenza di San Diego rappresenta un’occasione davvero unica sia per stringere nuove relazioni commerciali e professionali sia per ottenere consulenza specializzata nel settore di competenza e capire se la personale sfida di conformità è stata superata o si può fare di meglio.
Apprendimento, formazione ma anche momenti di svago grazie a pranzi, ricevimenti e pause: tutto questo è EUEC Energy Utility & Environment Conference 2019.
Tutti coloro che intendono parteciparvi possono farlo richiedendo l’autorizzazione Esta USA direttamente online.

Entrare e soggiornare negli USA oggi è semplice grazie all’autorizzazione Esta

Tutti i cittadini dei Paesi appartenenti al Visa Waiver Program, tra cui l’Italia, possono entrare nel territorio statunitense e soggiornarvi, senza la necessità di richiedere un visto ma grazie ad una semplice autorizzazione al viaggio che prende il nome di Esta USA.
Per richiedere l’Esta sono necessari determinati requisiti, tra cui:

  • detenere un passaporto elettronico, di uno degli stati partecipanti al programma, e la cui validità sia in grado di coprire tutto il periodo di soggiorno negli USA;
  • essere in possesso oltre che della prenotazione del biglietto di andata anche di quella di ritorno.

L’Esta ha una validità di 24 mesi e consente di entrare e soggiornare in territorio statunitense per motivi turistici o di lavoro, per un periodo non superiore a tre mesi. Occorre specificare che la normativa statunitense in materia d’ingresso e soggiorno è molto restrittiva per cui anche un piccolo ritardo di qualche giorno, oltre i termini di validità dell’autorizzazione Esta, può compromettere seriamente un futuro ingresso. Senza contare che l’Esta formalmente permette solo di avere accesso al mezzo di trasporto che condurrà negli USA, una volta arrivati a destinazione sarà un agente addetto alla protezione della dogana e della frontiera a consentire o meno l’ingresso e il soggiorno in base al rispetto dei principi del programma viaggio senza visto o Visa Waiver Program.
Nonostante i tempi per l’ottenimento dell’autorizzazione Esta sono particolarmente rapidi, al massimo 72 ore, è bene sempre anticipare tale termine e inoltrare la richiesta anche diversi giorni prima della data stabilita per il viaggio, in modo tale da avere tutto il tempo necessario per far fronte ad eventuali difficoltà che possono sorgere durante la procedura di rilascio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi