La sfida del goal tra Icardi e Immobile

calcio

Il campionato di Serie A è ormai agli sgoccioli: a meno di un mese dalla fine della stagione 2017-18, molti verdetti devono ancora essere assegnati, tranne quello della retrocessione per lo sfortunato Benevento, nel fondo della classifica da settembre. Con poche partite ancora da giocare, una delle lotte più serrate del campionato è, senza dubbio, quella per il titolo dei cannonieri, nella quale sono in questo momento coinvolti due giocatori su tutti. Si tratta di Mauro Icardi dell’Inter e di Ciro Immobile della Lazio. Questi due centravanti dal goal facile, tra l’altro già capocannonieri in altre edizioni del campionato, si stanno rincorrendo l’un l’altro dall’inizio del torneo, sebbene l’attaccante biancoazzurro si trovi davanti ormai da molto. Immobile, che da poco ha raggiunto Klose nella speciale classifica dei bomber di sempre della Lazio mettendo a segno il suo goal numero 63 in maglia biancoazzurra, ha segnato in totale 37 goal se contiamo tutte le competizioni di quest’anno. In campionato, invece, sono 27 i centri per l’attaccante di Torre Annunziata. Al centro di un sistema di gioco che lo aiuta molto ad esaltare le proprie caratteristiche di goleador, il numero 17 è il perfetto terminale offensivo di Simone Inzaghi, che dietro di lui ha piazzato la fionda Luis Alberto, trequartista rivelazione della stagione.

Icardi, dal canto suo, è una macchina da goal infallibile ormai da anni. Stiamo parlando del sesto cannoniere di più giovane di sempre a raggiungere quota 100 gol in Serie A. Il capitano e centravanti dell’Inter, per il quale sono già state rifiutate molte offerte, è nel mirino di tante grandi squadre d’Europa, ma è adesso incaricato di portare la sua squadra in Champions League, necessaria per i proventi della UEFA, a loro volta fondamentali per costruire un progetto sportivo importante. I 25 goal messi a segno finora sono un misto di scaltrezza e di cinismo, molti dei quali sono stati messi a segno negli ultimi dieci metri, territorio nel quale l’italo argentino non ha praticamente rivali nel mondo.

Le scommesse sulla Serie A di bet365 vedono una lotta molto serrata tra Roma, Lazio e Inter per i due unici posti rimasti per andare in Champions l’anno prossimo. Se la Roma quest’anno ha visto Dzeko abbassare di molto il livello delle sue performance, Lazio e Inter vivono dei goal dei loro centravanti, un’autentica garanzia nell’area di rigore avversaria. La lotta tra Icardi e Immobile è quindi una sfida nella sfida tra Inter e Lazio, che tra l’altro potrebbero arrivare a disputarsi il tutto per tutto nell’ultima giornata, quando i biancoazzurri ospiteranno i nerazzurri in uno scontro che si preannuncia di fuoco nell’arena dell’Olimpico. Al di là del prestigio del titolo di capocannoniere, subentra dunque la motivazione principale: aiutare la propria squadra a raggiungere un obiettivo fondamentale per continuare a crescere.

Icardi e Immobile parlano la stessa lingua, quella del goal, seppure con accenti diversi. Vedremo alla fine chi riuscirà ad imporsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi