Come guadagnare con gli ETF

investire-in-borsa

Gli ETF sono dei fondi di investimento molto diffusi tra chi ama giocare in borsa; questi fondi sono infatti negoziati nelle principali borse mondiali, proprio come avviene per i titoli azionari. Inoltre è possibile investire anche in CFD totalmente dedicati agli ETF, in modo da approfittare di tutti i vantaggi offerti dai prodotti finanziari derivati: non si acquista nulla, si fanno operazioni anche con cifre minime, è possibile aprire e chiudere affari in pochi minuti.

Cosa sono gli ETF

ETF è un acronimo che significa Exchange-traded fund; rispetto ai classici fondi comuni di investimento, gli ETF sono quotati in borsa, come i titoli azionari e inoltre hanno gestione passiva. Questo significa che si deprezzano o acquistano valore seguendo la quotazione dell’indice borsistico cui si riferiscono, e non a seconda dell’abilità del gestore del fondo nel fare affari. Gli ETF disponibili sul mercato sono legati a particolari prodotti finanziari, tra cui gli indici obbligazionari, gli indici azionari mondiali, le materie prime e molti altri.

Come si guadagna con gli ETF

Gli ETF si comportano, in tutto e per tutto, come i titoli azionari. Quindi se si decide di effettuare la compravendita di questi veri e propri prodotti, il guadagno deriva da un loro aumento di valore e dalla conseguente vendita. Inoltre è possibile anche acquistare degli ETF che danno diritto alla riscossione dei dividendi periodici. Non tuti gli ETF danno diritto a questo pagamento quindi è bene informarsi in merito prima dell’acquisto.

Il trading online con gli ETF

Proprio come avviene per qualsiasi bene commerciabile, è possibile investire negli ETF anche attraverso i CFD, effettuando operazioni di trading online, sulla piattaforma di un broker specializzato in questo prodotti. Il vantaggio è ampio, ma dipende dalle esigenze personali. Tramite l’acquisto diretto di ETF infatti si guadagna solo attraverso i dividendi e dalla vendita degli ETF, che però possono aumentare o diminuire di valore a seconda dell’andamento del mercato. Il trading sugli ETF con i CFD permette di mettersi al riparo dalla perdita di valore degli ETF, in quanto non si acquista nulla, ma si investe piuttosto nella previsione dell’andamento delle quotazioni dei fondi. Da questo punto di vista il trading con i CFD è molto più remunerativo e, inoltre, può risultare vantaggioso anche con cifre basse di denaro. I CFD infatti si basano spesso sul principio della leva finanziaria. Sul sito http://www.giocareinborsa.com/etf si può trovare un’interessante guida, totalmente dedicata agli ETF:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi