Il fotoritocco: qualche segreto per immagini stupende

Oggi sono tantissime le persone che hanno l’abitudine di ritrarre i momenti speciali della loro vita, utilizzando una fotocamera digitale, o anche lo smartphone. Purtroppo quando si riguardano le immagini ritratte non spesso sono come le immaginavamo: a volte capita di notare parti del fotogramma sfocate, una luminosità non perfetta o addirittura uno sconosciuto che si intrufola nella scena a nostra totale insaputa. Oggi è possibile modificare tutte queste situazioni con un buon programma di video editing.

La storia del fotoritocco

Nell’era delle fotografie analogiche modificare il risultato di uno scatto era praticamente impossibile. In fase di sviluppo un bravo fotografo poteva essere in grado di cambiare l’inquadratura del fotogramma, o anche di migliorare un minimo il fuoco o il bilanciamento dei colori; di certo però non si potevano sistemare gli errori più grossolani. I primi programmi di fotoritocco, nati in passato, permettevano già di sistemare buona parte degli errori più comuni, come ad esempio l’orizzonte non perfettamente dritto, o qualche piccola sfocatura. Questi programmi però erano pensati per i professionisti, quindi molto complessi da sfruttare e, spesso, anche veramente molto costosi.

Il fotoritocco oggi

Oggi i migliori programmi di fotoritocco sono disponibili online, in modo totalmente gratuito. A tal proposito scopri di più sul fotoritocco scaricando uno dei migliori programmi del settore. Grazie a questo tipo di software è oggi possibile migliorare anche la foto più brutta, in pochi secondi. Si tratta infatti di software molto facili da utilizzare, compatibili con immagini di qualsiasi estensione, anche quelle catturate con lo smartphone o con la fotocamera semi professionale.

Gli errori correggibili

sono diverse le situazioni in cui ci si trova con una fotografia diversa da quella che si intendeva ritrarre. L’errore più classico riguarda la luce: il sole eccessivo tende a modificare tutti i colori di un’0imamgine, mentre il buio può portare ad una scena poco leggibile. Oltre al fuoco, al bilanciamento dei colori, al posizionamento dell’inquadratura, oggi i programmi di fotoritocco consentono anche di togliere degli oggetti dall’immagine. Ad esempio una persona che passa proprio mentre ritraiamo una spiaggia soleggiata, o un cane che corre nella nostra inquadratura preferita. Per poterlo fare basta avere il programma di fotoritocco più adatto, utilizzando dei particolari strumenti, che consentono di catturare qualsiasi oggetto presente nell’immagine e di rimuoverlo. Il risultato finale vi sorprenderà: potrete fotografare una folla di persone davanti al vostro panorama preferito, per poi rimuoverle tutte.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi