Cosa sono i cuscinetti? Principali tipologie e sistemi produttivi

9 Cuscinetti-a-botte-300x300I cuscinetti offrono supporto a parti mobili di un assieme senza ostacolarne il movimento. Vengono quindi incontro all’esigenza di avere elementi mobili ben centrati (assi, alberi) e ugualmente in grado di ruotare ad elevata velocità, coniugando stabilità e prestazioni. Non a caso sono parte indispensabile di numerosi i progetti e trovano impiego in tutte le branche dell’industria.

L’utilizzo dei cuscinetti permette di ridurre il rumore degli organi in movimento, oltre che l’usura stessa dei pezzi e le deformazioni causate dagli sbalzi termici. L’attrito, a lungo andare, può portare a un deterioramento delle parti e ad uno spreco di energia, poiché una parte di questa viene persa dissipandola.

Grazie ai cuscinetti, quindi, è possibile ottimizzare i movimenti con un notevole risparmio in termini di consumi e manutenzione. Un vantaggio non da poco vista anche l’economicità di queste componenti e la loro facile reperibilità.

Cuscinetti a sfere e cuscinetti volventi

Il cuscinetto a sfere è un po’ il cuscinetto per antonomasia. Due anelli concentrici di diametro diversi messi in comunicazione da una serie di sfere metalliche contenute al loro interno. Eppure questo non è che uno dei tanti tipi di cuscinetto attualmente prodotti.

Appartiene alla categoria dei cuscinetti volventi, quelli cioè destinati a ridurre gli attriti nei moti rotatori. Alla stessa categoria appartengono decine e decine di tipi diverso di cuscinetto, ognuna pensata e prodotta per venire incontro ad esigenze specifiche.

Cuscinetto volvente speciale: dal progetto al prodotto finito

Il cliente che non riesce a trovare la soluzione adatta alle proprie esigenze tra i cuscinetti volventi standard già presenti a catalogo può optare per i cuscinetti volventi speciali, delle componenti progettate e prodotte su sue precise indicazioni.

Si tratta, a ben vedere, di cuscinetti “personalizzati” e che la società produttrice si impegna a realizzare seguendo (per quanto possibile) le richieste del compratore. La personalizzazione del cuscinetto si rivela una formidabile arma nelle mani del progettista che può così contare su una componente perfettamente calzante dal punto di vista delle dimensioni, della forma e della funzionalità.

Le indicazioni e le richieste fornite dal cliente si trasformano in una prima bozza di progetto che potrà poi corretta e revisionata durante la fase di sviluppo. La bozza passa attraverso una seconda fase di modellazione del cuscinetto: questa avviene oggi appoggiandosi a potenti software di modellazione 2D e 3D che permettono, tra le altre cose, anche alcune verifiche iniziali.

Il nuovo cuscinetto inizia a prendere forma ed è quindi ora di passare alla produzione vera e propria. La base di partenza è data dalle materie prime scelte, degli acciai con alcune caratteristiche peculiari di resistenza e affidabilità nel tempo. Questi materiali grezzi si trasformano nelle parti di un cuscinetto attraverso una serie di lavorazioni meccaniche.

Le diverse parti ottenute vengono infine assemblate insieme nella fase di montaggio, al termine della quale il cuscinetto volvente speciale è pronto. Non è tutto: mancano alcune verifiche finali sul prodotto finito indispensabili per certificare il rispetto degli standard qualitativi e delle tolleranze.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi