Come fissare un budget per ottenere un’auto usata

jeep usata

Scegliere un’auto usata ad un buon prezzo

Gestire i risparmi in modo ottimale

Per aggiudicarsi un’auto usata esistono principalmente due strade: pagare in contanti, o prendere un prestito per coprire la spesa che dovrai affrontare. Se stai pagando in contanti, il limite del tuo budget per l’operazione è piuttosto semplice da calcolare. Tuttavia, guai a spendere tutti i tuoi risparmi: ricordati invece di mettere da parte i soldi per altre operazioni conseguenti, come le spese del passaggio di proprietà e quelle dell’assicurazione, oltre che possibili riparazioni future.

Ad ogni modo, come ci ricordano gli esperti di www.burniautomobili.it, la maggior parte delle persone stipula un prestito personale per auto al fine di proteggere i propri risparmi e optare magari per un modello più costoso senza sacrificare il proprio capitale. In tal senso, è sicuramente intelligente farsi pre approvare un prestito auto, perché semplifica il processo di scelta e ti metterà in una posizione di negoziazione più forte quando andrai dal concessionario di auto a “trattare”.

Optare per un finanziamento

Nel far ciò, cerca comunque di pianificare la migliore soluzione. Per esempio, non prolungare troppo a lungo il finanziamento, limitando dunque il tuo intervento a tre anni, o poco più. In ogni caso, idealmente, il totale delle spese per il prestito dell’auto, unitamente agli altri prestiti che dovessi eventualmente contrarre, non dovrebbe superare il 20% della tua retribuzione mensile.

Fatto ciò, non ti rimane che scegliere l’auto all’interno di questo budget. Prenditi un po’ di tempo per pensare a come pensi di usare questa macchina. Ad esempio, se hai una famiglia, vorrai probabilmente avere abbastanza spazio per tutti e un ampio bagagliaio per il carico di valigie, giochi dei bambini, e così via.

Scegliere il modello giusto

Considerando che anche così avrai di fronte a te un ampio numero di alternative, può cercare di limitare ulteriormente il campo creando un elenco di funzionalità che ritieni siano indispensabili nel modello di auto usata che andrai a scegliere. Prova pertanto a usare tali elementi come vere e proprie discriminanti e, man mano che vai avanti nella selezione, aggiungi altri elementi per ridurre ulteriormente il cerchio. Quindi, cerca i modelli che abbiano queste caratteristiche, e probabilmente arriverai alla definizione di pochi veicoli target.

Ricorda anche che ogni macchina usata è diversa. Alcune auto non nuove sono state guidate per più chilometri e hanno dunque più usura. In generale, evita di scegliere dei modelli che siano troppo vecchi o troppo logori, perché in quel caso le probabilità di andare incontro a spese di manutenzione ordinaria e straordinaria piuttosto esose è molto più alto. Scegliere un’auto che mantenga il suo valore e abbia bassi costi di manutenzione e assicurazione è una condizione ideale!

Analizzare anche i costi accessori

Abbi pertanto cura di valutare soprattutto il costo totale di proprietà, piuttosto che solo quello di acquisto. Alcune auto sono economiche da acquistare, ma nel lungo termine costano molto di più a causa dell’assicurazione, della manutenzione, delle riparazioni e del deprezzamento commerciale cui vanno ovviamente incontro. Prova a compiere queste stime con la dovuta consapevolezza, e arriverai al risultato stimato con maggiore attendibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi