Come affrontare e risolvere i grandi carichi di lavoro

Ti è stato appena assegnato un grande progetto di lavoro, particolarmente complesso e ampio. Naturalmente – è normale! – la prima reazione della tua mente è quella di correre con milioni di pensieri diversi su dove iniziare e su cosa ti serve per completare il lavoro in tempo. Di conseguenza, si inizia a creare una lista di cose da fare che… sarà molto ingombrante.

Ebbene, diciamo la verità: il problema di queste liste di cose da fare è che sono travolgenti e ti impediscono di essere produttivo. Finirai con il dirigere le energie verso compiti e attività non importanti. Invece, mantieni i tuoi to-to-list in maniera snella, concentrandoti solo sui tuoi 3 – 5 compiti più urgenti, importanti e impegnativi della giornata, ovvero sul tuo compito più importante. Concentrati poi su un compito alla volta, prima di passare a compiti meno critici. Quando lo fai, ti sentirai più produttivo e meno ansioso!

Peraltro, come suggeriscono diversi esperti, fai in modo che almeno uno dei tuoi “compiti più importanti” sia correlato ai tuoi obiettivi. Sia che si lavori da casa, che si lavori in ufficio, affronta il tuo compito più importante la mattina presto, quando sarai ricco di energie. Se rimanderai questi a più tardi, finirai con l’occuparti di loro per più del tempo previsto e… finirai con il non avere sufficiente tempo per risolverli. Invece, toglieteli di mezzo il prima possibile, e il resto della giornata sarà libera per compiti meno gravosi, che potrai risolvere con più efficienza, serenità e semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi