Che cosa sono i pannelli fotovoltaici amorfi?

Home / Che cosa sono i pannelli fotovoltaici amorfi?
Che cosa sono i pannelli fotovoltaici amorfi - ovierasolar

Che cosa sono i pannelli fotovoltaici amorfi - ovierasolarI pannelli amorfi rappresentano una valida alternativa ai tradizionali pannelli solari e fotovoltaici. Nei pannelli solari classici, le celle fotovoltaiche sono composte da molecole di silicio cristallino (si stima che circa il 90% dei pannelli solari installati sui tetti delle case sia realizzato con silicio monocristallino e policristallino), mentre nei pannelli amorfi, più recenti, è utilizzato il silicio amorfo, una variante del silicio cristallino. I pannelli amorfi sono privi delle celle fotovoltaiche: il silicio viene disposto su tutta la superficie del pannello e, rivestendolo in modo uniforme, crea un unico film sottile dello spessore di pochi millimetri.

Stando a chetariffa.it, i vantaggi dei pannelli fotovoltaici amorfi sono almeno due:

  • Il processo di produzione messo in campo per la loro realizzazione comporta l’utilizzo di quantità molto minori di silicio rispetto ai pannelli tradizionali, per cui l’impatto ambientale è più contenuto;
  • Il costo dei pannelli fotovoltaici amorfi è inferiore anche del 40% rispetto a quello dei pannelli in silicio tradizionali.

Oltre ad avere un impatto inferiore a livello ambientale, dunque, i pannelli amorfi sono anche più economici e potrebbero quindi rappresentare la scelta giusta per chi volesse passare ai pannelli solari spendendo meno. Tuttavia, i pannelli amorfi hanno di solito un rendimento decisamente più basso rispetto ai moduli in silicio cristallino. Il motivo è che, essendoci meno silicio, la densità energetica risulta minore rendendo quindi necessarie delle superfici più ampie per ottenere un rendimento analogo a quello dei pannelli tradizionali. Grazie al continuo sviluppo tecnologico oggi è possibile migliorare la produzione di energia grazie a ottimizzatori di potenza da installare sotto ciascun pannello.

Pannelli amorfi: cosa altro sapere

I pannelli solari amorfi sono disponibili sia nella versione tradizionale a pannello rigido sia in rotoli flessibili e leggeri. In questo modo l’installazione viene facilitata e si consente una alta integrazione architettonica anche su superfici non piane. Non solo, dovresti scegliere i pannelli solari amorfi anche perché hanno una resa energetica maggiore rispetto a quelli tradizionali in caso di cielo nuvoloso. Il motivo è che il silicio amorfo risulta essere decisamente più efficiente con delle potenze incidenti inferiori a 300 W/m2. Di conseguenza potrai utilizzare i pannelli fotovoltaici amorfi per vederti garantite delle buone rese anche nelle prime ore del mattino o quando il cielo è coperto dalle nuvole. Se vivi in zone a basso livello di irraggiamento solare dovresti quindi possibilmente orientarti proprio sui pannelli amorfi. Infine, i pannelli amorfi sono da considerarsi a tutti gli effetti una tecnologia a basso impatto ambientale. Considera anche che ogni modulo di silicio amorfo è in grado di produrre una quantità di energia pari a quella utilizzata per produrlo in circa 24 mesi, il che significa in sostanza azzerare già in 2 anni l’impatto ambientale.

Pannelli fotovoltaici amorfi: quando convengono davvero?

Ma quando dovresti seriamente considerare di installare dei pannelli fotovoltaici amorfi? Se sei una persona che ha un tetto molto grande potresti sfruttare lo spazio per installare i pannelli amorfi soprattutto se hai un tetto con esposizione non ottimale o se vuoi risparmiare senza per questo rinunciare alla performance e al risparmio energetico. Soprattutto se vivi in territori che hanno delle caratteristiche climatiche non favorevoli dovesti considerare proprio i pannelli fotovoltaici amorfi, la soluzione ideale per tutti quelli che vogliono una tecnologia sostenibile così da produrre energia pulita senza rimetterci soldi. Riassumendo i pannelli fotovoltaici amorfi hanno un costo energetico molto basso, sono in grado di restituire l’energia in un tempo abbastanza limitato e sono in grado di produrre, in tutto l’arco della loro vita, una quantità di energia molte volte superiore a quella realizzata per la loro costruzione. Soprattutto se vivi in una zona molto nuvolosa, o comunque poco baciata dal sole, allora dovresti pensare ai pannelli amorfi in quanto possono offrirti un rendimento superiore anche del 15% rispetto agli altri pannelli solari di tipo tradizionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi