Cambiare televisore per l’estate 2020

Migliori-Smart-Tv-curvoQuesto è il momento perfetto per valutare l’eventualità di sostituire il vecchio televisore di famiglia. Da un lato sono disponibili offerte abbastanza interessanti, grazie alla diffusione di nuove tecnologie, che hanno reso i “vecchi” modelli leggermente obsoleti. Oltre a questo nei prossimi mesi assisteremo al cambiamento dello standard televisivi utilizzato nel nostro Paese. Questo significa che chi ha un vecchio televisore potrebbe non riuscire a ricevere il digitale terrestre in modo corretto. Per altro per alcune famiglie lo Stato ha previsto anche uno sconto di 50 euro per l’acquisto di un nuovo decoder o di un nuovo televisore, cosa che rende ancora più interessante questo tipo di acquisto.

I modelli di televisore oggi disponibili

Oggi è abbastanza semplice trovare consigli per quanto riguarda i Migliori Televisori disponibili in commercio. Questo tipo di dati possono aiutare a comprendere le proposte disponibili, in modo da avere le idee più chiare rispetto a quanto offre il mercato oggi. In commercio si possono trovare televisori con pannelli che oggi potremmo chiamare tradizionali, al LED, che hanno un costo abbastanza contenuto. Questo perché i nuovi modelli hanno pannelli OLED, che garantiscono una definizione molto migliore e una qualità d’immagine eccezionale. Alcuni brand offrono vie di mezzo, non proprio OLED ma qualcosa di similare, disponibili a prezzi concorrenziali. Oltre al tipo di pannello il costo di un televisore dipende anche dalla risoluzione e dalle dimensioni, ovviamente. Un tempo si consigliava di non eccedere con le dimensioni del televisore, che in ogni caso andrebbero commisurate alle dimensioni della stanza in cui si inserisce l’elettrodomestico.

Quanto dovrebbe essere grande un televisore

Le cose con il passare degli anni sono cambiate anche sotto questo punto di vista. Se un televisore a LED o al plasma dà il meglio di sé quando ci si mantiene alla corretta distanza, che in genere è superiore ai 2,5 m, con i nuovi modelli OLED le cose sono molto cambiate. Anche i modelli più grandi consentono una buona visione anche da più vicino, alcuni da circa 1,50 m o anche meno. Inoltre permettono di ottenere un’immagine perfetta indipendentemente dall’angolo di visione. Questo permette di ragionare in modo diverso quando si decide per il posizionamento del televisore in soggiorno o in camera da letto. Il televisore medio oggi ha dimensioni che vanno dai 45 ai 65 pollici; stiamo parlando di dimensioni che possono essere decisamente significative. Prima di scegliere quale apparecchio acquistare è importante anche valutare lo spazio disponibile in casa; chi ad esempio possiede pensili sospesi sopra al televisore dovrebbe valutare l’altezza massima disponibile. Un televisore da 55 pollici può tranquillamente superare i 75 cm di altezza, piedistallo compreso. Posizionandolo sopra a un mobile stiamo comunque parlando di un’altezza considerevole.

Lo standard e la qualità di un televisore

Deciso il budget a disposizione e le dimensioni in pollici della diagonale resta da considerare la qualità dell’immagina. Sotto questo punto di vista che non è un esperto del settore si troverà del tutto perso. HDR, 4K, 8K Ultra HD HDR 10, sono tutte sigle che è bene imparare a comprendere. Gli schermi oggi più costosi in commercio supportano lo standard 8K, che è in effetti il futuro della televisione. Ad oggi però non è possibile trovare contenuti trasmessi a questo standard, inoltre il costo dei televisori 8K potrebbe per molti essere proibitivo. Se non si ha un budget illimitato è bene optare per un buon 4K, HDR 10 sarebbe il top. Molto poi dipende dai contenuti che si guardano solitamente, per i programmi del digitale terrestre gli standard di un televisore medio sono più che perfetti.

La smart TV

Chi acquista oggi un televisore e ha una connessione al wi-fi in casa dovrebbe optare per un modello smart. Oggi la connettività alla rete permette di accedere a tantissimi contenuti multimediali, comprese alcune tv disponibili anche via satellite: se si sceglie la versione via internet si evita di dover installare l’antenna satellitare sopra la propria abitazione. Acquistando un tv smart è consigliabile prediligere i grandi marchi, per alcuni motivi decisamente molto buoni. Solo i grandi brand, quelli più noti e famosi, offrono software di gestione della componente smart facili da utilizzare e compatibili con l’intera offerta oggi disponibile sul mercato. Inoltre questi software sono regolarmente aggiornati, per garantire un utilizzo semplice e piacevole e non dover rinunciare a nulla.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi