Olio d’oliva: l’importante è che sia extravergine e italiano

L’olio extra vergine di oliva è uno dei grassi che viene più utilizzato nella cucina italiana. Entra come ingrediente in moltissimi piatti, dal sugo di pomodoro della nonna fino alla classica bruschetta, preparata con pane, aglio, sale e olio extravergine. Tra i condimenti a base grassa è anche uno dei più sani, visto l’elevato contenuto di acidi grassi mono e polinsaturi, a discapito dei grassi saturi, quelli di cui è costituti il burro, per intenderci. Nei negozi di alimentari sono disponibili, in Italia, tantissime marche di olio extravergine, a prezzi ben diversi tra loro. Nella scelta è importante selezionare gli oli prodotti in Italia, ma non solo, vediamo perché.

Prodotto in Italia

forse tutti non sanno che l’olio extra vergine prodotto in Italia, che porta anche tale dicitura sulla confezione, non deve per forza essere fatto con olive prodotte in Italia. Si deve verificare sul reto la provenienza delle olive. In alcuni casi l’etichetta  dichiara: prodotto in Italia con olive provenienti dalla comunità Europea, o anche da altri stati. Le olive provenienti dal nostro paese sono selezionate da millenni di coltivazione, che ha portato a produrre particolari varietà, in genere non presenti negli altri paesi del mediterraneo. L’olio extra vergine italiano è un’eccellenza alimentare riconosciuta ovunque, soprattutto per il sapore particolarmente aromatico. Se viene prodotto con olive provenienti da altri paesi il profilo aromatico e organolettico potrebbe non essere quello che ci aspettiamo. In molti casi poi per ottenere l’aroma e il sapore richiesti dal consumatore l’olio viene trattato chimicamente, cosa che non dovrebbe avvenire con l’extravergine.

L’agricoltura italiana

Acquistando olio extra vergine prodotto in Italia con olive italiane si premiano gli agricoltori della nostra terra, che mantengono via una tradizione millenaria. La coltivazione delle olive nel nostro paese avviene con tecniche antiche, in molti casi utilizzando l’agricoltura biologica. Le leggi per quanto riguarda la salubrità dei cibi sono particolarmente restrittive in Italia, per questo le olive prodotte nel territorio della penisola sono qualitativamente migliori, in media, rispetto a quelle di molti altri paesi che si affacciano sul mediterraneo, soprattutto di quelli che non fanno parte dell’Unione Europea. Oltre a questo le olive prodotte in Italia hanno anche un costo maggiore. Se acquisto una bottiglia di olio extra vergine italiano ad un prezzo molto basso mi devo anche chiedere come questo sia possibile, visto il costo delle materie prime. Se il costo è elevato e le olive non provengono dall’Italia mi stanno imbrogliando doppiamente: mi si fa pagare in modo eccessivo un prodotto di qualità media.

Un olio sano

L’olio extra vergine nei frantoi italiani viene preparato a freddo. Le olive sono macinate con frantoi che hanno un movimento lento, che impedisce il riscaldamento della massa molita, evitando così di rovinarne le qualità organolettiche. Andando sul sito si può trovare una selezione di oli prodotti in Liguria, con antiche varietà di olive e con i metodi antichi, nel totale rispetto del valore organolettico delle migliori olive prodotte in Italia. Si tratta quindi di prodotti di elevata qualità, che sono molto interessanti per il palato, ma anche utili per la salute.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi