Cos’è e come funziona lo stress

Home / Cos’è e come funziona lo stress

Come noto, lo stress e l’ansia rappresentano un’enorme minaccia per la nostra salute fisica e psicologica, innescando innumerevoli sintomi che potremmo anche non renderci conto che sono causati dallo stress. Ma perché succede tutto questo? Cosa succede all’interno del nostro corpo quando sperimentiamo lo stress? Perché ci sentiamo così male e incapaci di funzionare normalmente?

Ebbene, se approfondirai questo tema, scoprirai che la tua mente e il tuo corpo sono profondamente connessi l’uno con l’altro.

Probabilmente hai notato che quando non ti senti troppo bene emotivamente, scoprirai che i tuoi fastidiosi problemi di salute si fanno sentire (potresti iniziare ad avere problemi di pelle o perdere il sonno, per esempio). Ebbene, lo stress è una risposta fisica e mentale a una situazione che crediamo di non poter affrontare, sia consciamente che inconsciamente. Se credi che valga la pena preoccuparsi, allora ragazzo, ti preoccuperai, anche se non sei consapevole di farlo.

Quando sperimenti lo stress, il vostro corpo reagisce di conseguenza. Ma cosa succede esattamente?

La tua risposta allo stress

Immagina di guidare sull’autostrada e notare un camion ribaltato proprio di fronte a te. Sarà quasi impossibile da evitare e tutto il tuo corpo si prepara alla collisione quasi inevitabile.

Questa crisi attiva una palla di neve di risposte ormonali che assicura che il tuo corpo sia completamente pronto ad affrontare ciò che ti aspetta. Lo fa rilasciando gli ormoni dello stress cortisolo, adrenalina e norepinefrina, che ti aiutano a combattere e a reagire alla situazione. Questi ormoni aumentano il flusso sanguigno e l’ossigeno nei luoghi che ne hanno più bisogno (la testa e i muscoli), privando altre parti del corpo per aumentare le possibilità di sopravvivenza. Aumentano anche lo zucchero nel sangue per “nutrire” i bisogni dei muscoli mentre ti aiutano a combattere o a fuggire.

Una risposta sprecata

Questa palla di neve di reazioni ci ha permesso di sopravvivere per molte migliaia di anni. Il problema è che mentre questa era una strategia perfetta da usare quando eravamo abitanti delle caverne (cioè scappare dai predatori), non funziona così efficacemente nell’era moderna.

La risposta non è più innescata da un disturbo fisico alla nostra salute, ma anche da un numero crescente di disturbi psicologici. Il tuo corpo percepisce situazioni stressanti come esami, sedersi nel traffico, discussioni con i propri cari, stili di vita frenetici e mancanza di sonno come minacce e quindi scatena lo stesso tipo di reazione allo stress. Questo è specialmente il caso se ti senti già vulnerabile e sopraffatto dalla tua vita.

Il problema è che questo tipo di risposta allo stress non si “consuma”. Non hai bisogno di fuggire e non hai bisogno di combattere. Così, invece, sei lasciato a lottare per far fronte al tuo zucchero nel sangue accresciuto, i tuoi organi privati di sangue e ossigeno essenziali, e finisci per sentirti come una molla. Questo potrebbe anche portare a pressione alta, morbo di Alzheimer, malattie cardiache, squilibri ormonali, depressione, obesità e disfunzioni sessuali, per citarne solo alcuni.

Lo stress e l’ansia sono le nostre risposte fisiche perfettamente sintonizzate al pericolo, ma sguainate.

Naturalmente, un certo grado di stress è normale e può essere benefico. Come potremmo altrimenti trovare la motivazione per alzarci la mattina e affrontare la giornata? Perché ci preoccuperemmo di lavorare per i nostri sogni se non fosse per un po’ di stress?

Ma il problema sta nella quantità di stress che stiamo vivendo oggi. Non siamo attrezzati per affrontarlo, quindi non c’è da meravigliarsi se ci sentiamo così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi