Come funziona la permuta auto e perché approfittarne

autoChi vuole cambiare l’auto può decidere di farlo in permuta. Si tratta di un’opportunità che permette di saldare parte del costo della vettura usata da quello del modello nuovo fiammante scelto dal concessionario. Il sito www.burniautomobili.it/permuta-auto/ ci spiega che la permuta auto si può fare anche nel caso in cui si decida per un modello usato, ovviamente meno usurato di quello in possesso del cliente.

Come funziona la permuta

Un affare che conviene sempre
Scegliere una vettura di seconda mano

Il concetto è semplice, quando si decide di sostituire la propria vettura si può, in alcuni casi, approfittare di scontistiche particolari, che considerano però quasi esclusivamente la rottamazione del vecchio modello. In realtà non sempre si desidera cambiare automobile perché quella che si sta utilizzando è ormai eccessivamente usurata. In questi casi è possibile scegliere un modello di seconda mano, o magari anche a chilometro zero, e portarlo a casa dando in permuta la vecchia auto. Presso il concessionario cui ci si rivolge sarà effettuato il controllo dell’auto e anche un eventuale test su strada, per poi proporre al cliente un valore ottenibile scegliendo un’altra vettura in permuta. Il cliente dovrà ovviamente saldare poi quanto resta per raggiungere il costo totale del mezzo.

Un’auto valutata secondo le tabelle

Lo sconto sulla vettura di seconda mano
Dove trovare le vere occasioni

Il valore di un’auto usata è quello delle classiche tabelle, che si possono trovare sulle riviste specializzate e riguardano l’età del mezzo e il chilometraggio percorso. Il concessionario valuterà anche la presenza di segni sulla carrozzeria, o di eventuali danni da riparare prima di offrire il mezzo ad altri clienti. La permuta non si tratta di un semplice sconto, in quanto il costo sottratto a quello della nuova vettura è correlato al valore dell’auto di seconda mano che si consegna presso l’auto salone. Ciò che resta da pagare si può anche rateizzare e l’ammontare di questa cifra dipende dall’auto che il cliente desidera ottenere dalla permuta. Questo funziona quindi anche con vetture usate, o con i modelli a chilometro zero che i concessionari che si dedicano a questo settore hanno da offrire.

Meglio di seconda mano o chilometro zero?

Le auto a chilometro 0
Le offerte migliori

Un’auto a chilometro zero è ufficialmente usata, nel senso che ha già un proprietario; solitamente però si tratta di un’immatricolazione effettuata dallo stesso concessionario, spesso per questioni correlate alle scontistiche stabilite con i rivenditori. Per questo motivo un’auto a chilometro zero è di fatto nuova, ossia non è mai uscita su strada e non ha mai percorso dei chilometri. Il costo è comunque ribassato, a causa della precedente immatricolazione; si possono ottenere sconti vicini al 10-15% del valore dell’auto nuova da catalogo. Per il resto i nei di questo tipo di prodotti sono gli stessi di una vettura usata, nel senso che chi desidera la carrozzeria di un colore bizzarro, un allestimento interno poco diffuso o una motorizzazione estrema, difficilmente troverà ciò che desidera nella versione a chilometro zero o di seconda mano.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi