Apparecchio ai denti: perché si usa anche da adulti

Home / Apparecchio ai denti: perché si usa anche da adulti
2 visita

In passato l’apparecchio per i denti era un tipo di soluzione utilizzata quasi esclusivamente per i bambini. Ormai da vari anni capita sempre più spesso di vedere l’apparecchio anche agli adulti. La motivazione è semplice, questa soluzione infatti permette di riposizionare i denti in qualsiasi periodo della vita, a livello teorico lo si potrebbe utilizzare anche per gli anziani. L’importante sta nello scegliere l’apparecchio per i denti più adatto per la specifica situazione del soggetto.

Perché usarlo da adulti

Stiamo parlando di un tipo soluzione che si utilizza per riposizionare i denti. La si sfrutta per fare in modo che il sorriso di una persona sia più equilibrato, con i denti perfettamente allineati, senza accavallamenti o parti disassate. Si può installare l’apparecchio ai denti anche agli adulti, nel caso in cui alcuni denti siano posizionati in modo scorretto, o anche per modificare la masticazione. Tale necessità può essere presente sin dall’infanzia e un soggetto cui non è stato installato un apparecchio ai denti in giovane età manterrà i difetti nel posizionamento dei denti anche da adulto. Oppure può capitare che un’estrazione non tamponata con un ponte o un impianto abbia portato allo spostamento di uno o di alcuni denti; o ancora proprio in seguito a un’estrazione l’odontoiatra può decidere di posizionare un apparecchio per riposizionare i denti restanti, ancora sani.

Cosa fa l’apparecchio ai denti

Come abbiamo detto questo tipo di installazione permette di correggere il posizionamento o l’orientazione dei denti. In sostanza li sposta lungo la mascella o la mandibola, oppure posiziona i denti in modo coassiale rispetto agli altri. In questo modo si ottiene un sorriso più piacevole, oltre a garantire una migliore masticazione e una perfetta occlusione della bocca. In sostanza l’apparecchio ortodontico permette di effettuare un tiraggio leggero dei denti, ma costante nel tempo. Con il passare dei mesi il singolo dente viene spostato, anche di parecchi centimetri.

Vari tipi di apparecchio ai denti

Effettivamente esistono diverse tipologie di apparecchio ai denti, a partire da una suddivisione in due grandi categorie: apparecchi mobili e apparecchi fissi. Il classici apparecchio per denti mobile si può togliere nel corso della notte, o anche durante i pasti, per evitare che i detriti causati dal cibo si incastrino tra i fili metallici dell’apparecchio stesso. Gli apparecchi ai denti fissi invece sono costituiti da fili metallici che si fissano sulle faccette dei denti, utilizzando apposite resine. Si utilizzano quando la correzione di un apparecchio mobile potrebbe non essere sufficiente o per accelerare la risoluzione dei problemi presenti.

Apparecchi particolari

Oggi il numero di persone che utilizza un apparecchio per denti è molto maggiore rispetto al passato, considerando anche il fatto che molti adulti ricorrono a questo tipo di installazione. Negli ultimi tempi si è sempre più diffuso l’utilizzo di apparecchi ai denti invisibili, che non si notano in alcun modo guardando i soggetti che li indossano e che non causano problemi di fonazione o durante l’alimentazione. Questi apparecchi sono preparati con materiali trasparenti, oppure sono fissati sulla faccia interna dei denti invece che su quella esterna, favorendo un sorriso più piacevole anche mentre li si indossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi