Il naprossene sodico

I Farmaci Analgesici antinfiammatori come il naproxene sono a volte chiamati farmaci anti-infiammatori non-steroidei (FANS), o solo anti-infiammatori. Il Naprossene (Synflex) è usato per il trattamento di condizioni dolorose come l’artrite , distorsioni e stiramenti , mal di schiena , dolore mestruale e il dolore della gotta. Il Naprossene agisce bloccando l’effetto di alcune sostanze chimiche nel’organismo, chiamate enzimi ciclo-ossigenasi (COX). Questi enzimi accelerano la produzione di altre sostanze chimiche, chiamate prostaglandine. Alcune prostaglandine sono prodotte in siti di lesioni o danni, e causano il dolore e l’infiammazione. Bloccando l’effetto degli enzimi COX, saranno prodotte meno prostaglandine, il che si traduce nell’alleviare il dolore e l’infiammazione.

Come prendere il naprossene

Prima di iniziare ad assumere il naprossene, leggete attentamente il foglietto illustrativo stampato dal produttore dall’interno della confezione. Ci sono diverse formulazioni di naprossene disponibili sul mercato. Alcune formulazioni hanno un rivestimento speciale per aiutare a proteggere lo stomaco contro l’irritazione. Questi tipi di formulazione sono chiamati compresse gastro-resistenti. Il foglietto illustrativo del produttore vi darà ulteriori informazioni, e fornirà un elenco completo di effetti collaterali che possono verificarsi dopo l’assunzione.

Assicuratevi di assumere le compresse esattamente come il medico o il farmacista vi consigliano.

Se si sta assumendo il naprossene per una condizione patologica cronica (come l’artrite), è usuale per gli adulti l’assunzione di 500 mg-1 g al giorno, da assumere come una dose singola o suddivisa in due dosi durante il giorno. Le dosi per i bambini dipendono dall’età.

Per le condizioni patologiche a breve termine (come ad esempio il dolore muscolare / tendine o distorsioni), la dose abituale è di 250 mg di naprossene da assumere tre o quattro volte al giorno, se necessario. Spesso è consigliabile assumere una dose doppia (500 mg) alla prima somministrazione.

Può il Naprossene causare problemi?

Assieme agli effetti benefici, la maggior parte dei farmaci possono causare effetti collaterali e indesiderati sebbene non tutti ne risentano. Alcuni degli effetti collaterali principali del naprossene sono:

  • Bruciore di stomaco, mal di stomaco;
  • Nausea;
  • Diarrea o costipazione.

Troverete un elenco completo nel foglietto illustrativo del produttore fornito con il farmaco. Gli effetti indesiderati spesso migliorano quando il vostro organismo si adatta al nuovo farmaco, ma è consigliabile parlare con il medico o il farmacista se uno qualsiasi degli effetti collaterali diventa persistente e/o fastidioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *